Giornata Mondiale della Poesia. Al Centro San Pietro le poesie cadono dal soffitto

I Poeti Fuori Strada hanno deciso di celebrare la Giornata Mondiale della Poesia con una mostra un po’ particolare. Già da oggi, martedì 20 marzo,  si può  ammirare  la creatività dei Poeti Fuori Strada. “Le poesie cadono dal soffitto” ed è inevitabile, per chiunque attraversi il corridoi della struttura, soffermarsi a leggere i versi dei Poeti Fuori Strada. I Poeti Fuori Strada si ispirano alla poesia del sacerdote sandinista Ernesto Calderal ed è  un progetto de La Meridiana in collaborazione con la Casa della Poesia di Monza

Proponiamo una delle cinque poesie che “cadono dal soffitto”

Il profumo dei nonni

Il profumo dei nonni è fatto di frittelle al prezzemolo da bagnare nello zucchero

dell’odore di spezzatino e dell’anatra arrosto

dell’oca al forno cucinata col timo e le olive

dei gambari fritti nell’olio bollente, dello stoccafisso

del profumo delle torte ancora calde

del pan bon cotto con l’uva fragola sui mattoni ardenti

del pane e olio e pomodoro, del pane con lo zucchero

del pane impastato con i fichi, l’uva americana a chicchi e le noci

che lievitava come un panettone

della mancia del nonno per comprare il gelato

quando arrivava il carrettino e il signore gridava: Donne, gelati!

della polenta al gorgonzola

che la nonna preparava al mattino, al pomeriggio e alla sera,

della montagnetta con il buco di cenere calda che sembrava un vulcano e le patate

da cuocere al centro, delle zeppole della nonna

delle frittelle con le mele

delle <<scrippelle>> abbruzzesi di Natale che la mamma offriva ai poveri

Alla pagina Fb de La Meridiana il video di Paola Perfetti poeta facilitatore

 

I Poeti Fuori Strada del Centro San Pietro

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *